venerdì 23 maggio 2008

Berlusconi ‘ha creato una legge per interesse personale’







The Daily Telegraph, 20.5.08

Silvio Berlusconi è stato accusato di aver tentato di far approvare una nuova legge per interesse personale, a sole due settimane dal suo ritorno come Presidente del Consiglio in Italia.

[articolo originale di Malcom Moore qui]

La nuova legge potrebbe influenzare il processo di David Mills, il marito del ministro laburista Tessa Jowell, perchè gli imputati potrebbero ritardare l’azione giudiziaria di due mesi se fanno una richiesta di accordo per la riduzione della pena.

Berlusconi è accusato di aver offerto a Mills una tangente di 450 mila euro al fine di assicurarsi una testimonianza di favore dall’avvocato in un diverso processo. L’affare Mills è l’ultimo processo penale che riguarda Berlusconi.

Un nuovo ritardo potrebbe far deragliare il procedimento completamente, poichè è già poco probabile che il processo finisca prima che i 10 anni della legge sulla prescrizione assolva tutte le parti nel 2010. Antonio Di Pietro, precedentemente ministro e pubblico ministero anti-corruzione, ha condannato la nuova legge. ‘Avevo detto che non potevamo fidarci di Berlusconi’, ha affermato.

Si è detto che la legge sia stata inserita da Niccoló Ghedini, senatore e avvocato personale di Berlusconi, all’interno di un pacchetto di misure sulla sicurezza e sulll’immigrazione illegale che sarà votata dal parlamento.

Durante i suoi precedenti incarichi da premier, Berlusconi fu criticato di mettere mano alla legislazione o per proteggere il suo impero economico o per aiutare se stesso ad uscire da problemi legali. Nel 2004, la Corte Costituzionale abrogò una legge che assicurava a Berlusconi l’immunità da tutti i processi giudiziari per il tempo in cui fosse rimasto in carica.

Comunque Ghedini nega di essere stato l’autore della legge e afferma che Berlusconi non ha nessuna intenzione di ritardare l’azione giudiziaria.

‘Non chiederemo mai un accordo per la riduzione della pena. Questa legge aiuterà tutti i processi ed è nell’interesse di tutti noi. Comunque non viene da me, ma dal ministro della giustizia,’ ha affermato.

(a cura di Pina T.)

1 commento:

paolo morelli ha detto...

occhio, hai scritto 450 milioni di euro, sono 450mila.
paolo ;-)

P.S.
complimenti per questo splendido blog, ci voleva