giovedì 9 ottobre 2008

Perché il tour legale di Berlusconi ritorna alla partenza?










The Independent, 6.10.08

Appunti da Roma: rientrano in gioco gli uomini con corde e catene..
[articolo originale di Peter Popham qui]

Se questo mandato di Silvio Berlusconi ha un sapore molto diverso rispetto al precedente, é soprattutto perché adesso é un uomo libero. Dopo la sua elezione nel 2001, i casi di corruzione, tangenti, ecc. che lo coinvolgevano erano cosí pesanti da farlo sembrare Harry Houdini, avvolto da corde, stretto da catene, ficcato in un barile e appeso sopra le cascate del Niagara - e poi chiamato a governare. Passó gran parte del tempo facendo passare leggi disegnate appositamente per liberarlo (cosí diceva l'opposizione).

Alla fine ha funzionato, e Berlusconi é andato verso le elezioni del 2008 senza una macchia sulla sua persona (anche se é meglio non chiedere sui suoi amici) ed una volta tornato a Palazzo Chigi ha immediatamente messo in funzione una nuova legge che garantisce a lui e alle altre tre alte cariche dello stato l'immunitá processuale. Con la legge ormai dietro le sue spalle avrebbe potuto continuare a risolvere i problemi del paese.

Ma ora queste scoccianti "toghe rosse" (come lui stesso definisce i giudici) sono di nuovo alle prese col suo caso, ed hanno chiesto alla Corte Costituzionale di esaminare la costituzionalitá della "legge immunitá". E sabato la corte di Milano ha deciso, facendo infuriare gli avvocati di Berlusconi, che il processo in cui Berlusconi é accusato di avere dato una tangente di 600,000 dollari a David Mills, ex-marito di Tessa Jowell, per testimoniare a suo favore deve continuare, anche se Berlusconi é rimosso dalla lista di imputati grazie all' immunitá.

Brutte notizie per il primo ministro, perché se Mills fosse giudicato colpevole di avere accettato la tangente, é difficile che Berlusconi non sia colpevole di averla data. Gli uomini attrezzati di corde e catene sono di nuovo in gioco. I soliti argomenti di Berlusconi contro i magistrati sono 1) ce l'hanno con me per motivi politici, e 2) non avrebbero il diritto perché il popolo italiano mi ha scelto per governare. Il punto di vista dei magistrati é invece il principio che campeggia in ogni tribunale sulla terra: la legge é uguale per tutti.

Se ce l'hai, ostentalo

Berlusconi ha celebrato il suo 72mo compleanno la settimana scorsa in una festa privata nella sua nuova casa, Villa Campari sul Lago Maggiore. Ha passeggiato per l'immenso viale del suo palazzo per mostrarsi alle telecamere: la politica dell'invidia funziona in modo molto diverso qui. Nessun politico britannico che tenga in considerazione i sondaggi di popolaritá si sognerebbe di sventolare la sua ricchezza in giro cosí. In questi giorni non osano neppure andare in un posto soleggiato per le loro vacanze.

(segnalato da Ronan)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

up...ma siete in sciopero?? cavolo non mi abbandonate vi leggo sempre..
danielina

Daniele ha detto...

No no oggi arriva il prossimo... purtroppo é stato un periodaccio e stiamo andando a rilento!

Stay tuned :)